domenica 20 agosto 2017

Centralino IP PBX su Windows - 3CX Phone System which links here: http://www.3cx.it/centralino/index.html

 

 

RSS Feed RSS Feed

Login

Newsletter Newsletter

Registrati

RisorseGuide e Articoli

 

27

Di Ermanno Goletto SysAdmin.it - Microsoft MVP Directory Services - MCTS - MCSA - MCP - MCBMSP - MCBMSS

Introduzione

Microsoft Windows Server Update Services (WSUS) è una soluzione gratuita per per la gestione degli aggiornamenti dei i prodotti su piattaforma Microsoft che consente di aumentare la sicurezza della propria infrastruttura riducendo la superficie d’attacco a virus e worms che sfruttano le vulnerabilità di protezione.

WSUS è il successore di Software Update Services (SUS) che consentiva di distribuire gli aggiornamenti per Windows 2000 SP2 e successivi, Windows XP Professional e Windows Server 2003. L'evoluzione del prodotto ha portato a poter gestire gli aggiornamenti per gli ultimi sistemi operativi rilasciati (Windows Vista e Windows 2008) e per i prodotti Microsoft, a limitare l'utilizzo della della larghezza di banda necessaria per distribuire gli aggiornamenti mediante l'adozione di Background Intelligent Transfer Services (BITS) e a poter amministrare il prodotto tramite uno snap-in di Microsoft Management Console anziché tramite un'interfaccia web.

Sommario

Requisiti per l'installazione

Prima d'installare WSUS occorre valutare attentamente i vari requisisti d'installazione hardware e software nonché la situazione della propria infrastruttura in modo da rispettare le procedure supportare per l'implementazione di WSUS.

Per ulteriori informazioni si faccia riferimento ai seguenti:

Note e requisiti generali d'installazione

  • WSUS 3.0 SP1 è supportato in ambiente Windows Server 2008 e in Windows Server 2003 Service Pack 1 e successivi, mentre non è supportato in ambiente Windows 2000 Server.
  • WSUS 3.0 SP1 non è supportato su un server che esegua Terminal Services. In un server sono in esecuzione i Servizi terminal in configurazioni che utilizzano implementazioni di SQL Server remote le tutte le operazioni personalizzate remote (inclusa l'installazione) vengono eseguite come account di sistema che potrebbe non disporre delle autorizzazioni sul server SQL remoto di conseguenza l'installazione potrebbe non riuscire.
  • Durante l’installazione potrebbe essere necessario disabilitare l’antivirus e riavviare il computer per prevenire che il processo di installazione si interrompa a causa della presenza di file bloccati. Al termine dell'installazione riabilitare l'antivirus, ovviamente questo potrebbe esporre il server a possibili rischi di infezione durante il processo di installazione quindi questa pratica va utilizzata se necessario e a discrezione in base alla situazione della propria infrastruttura.
  • Il computer su cui viene installato WSUS potrà essere un server membro del dominio o un server autonomo.
  • Un server WSUS che utilizza i requisiti hardware raccomandati può supportare un massimo di 60.000 clients.
  • La frequenza con cui i client vengono sincronizzati incide sul carico di lavoro del server WSUS.
  • Il numero di lingue incrementa il carico di lavoro (se si supportano 5 lingue invece che una la dimensione della directory del contenuto viene approssimativamente raddoppiata).

Requisiti hardware

Per un server che supporta fino a 500 client è consigliabile utilizzare i seguenti requisiti hardware:

  • Processore a 1 gigahertz (GHz).
  • RAM: 1 gigabyte (GB).
  • Page file: 1.5 volte la memoria fisica.
  • I/O subsystem: Fast ATA/IDE 100 hard disk o SCSI equivalente.
  • Scheda di rete: 10MB/Sec.
  • Partizione di sistema: formatta NTFS con almeno 1 GB di spazio disponibile.
  • Partizione per il contenuto di WSUS: formatta NTFS con almeno 20GB di spazio disponibile (consigliati almeno 30 GB).
  • Partizione per SQL Server: formatta NTFS con almeno 2GB di spazio disponibile.
  • WSUS 3.0 SP1 non può essere installato su drive compressi.

Requisiti software per l'installazione in ambiente Windows 2003 Server

Per poter installare WSUS 3.0 SP1 in ambiente Windows 2003 Server sono necessari i seguenti prerequisiti:

Requisiti software per l'installazione in ambiente Windows 2008 Server

Per poter installare WSUS 3.0 SP1 in ambiente Windows 2008 Server sono necessari i seguenti prerequisiti:

  • Microsoft Internet Information Services (IIS) 7.0. Inoltre sono necessari i seguenti componenti:
    • Autenticazione Windows (Windows Authentication).
    • Contenuto Statico (Static Content).
    • ASP.NET.
    • Compatibilità di gestione con 6.0 (6.0 Management Compatibility).
    • Compatibilità metabase IIS (6.0 IIS Metabase Compatibility).
  • Microsoft .NET Framework 2.0 incluso in Windows Server 2008.
  • Microsoft Management Console 3.0 inclusa in Windows Server 2008.
  • Microsoft Report Viewer Redistributable 2005 disponibile al seguente link.
  • SQL Server 2005 SP1 opzionale, nel caso non sia presente una versione compatibile di SQL Server WSUS 3.0 installerà il Windows Internal Database (SQL Server 2005 Embedded Edition).

Requisiti Software per la console amministrativa

Per poter installare la console amministrativa di WSUS 3.0 SP1 sono necessari i seguenti prerequisitii:

Requisiti software di Aggiornamenti automatici

Aggiornamenti automatici, il componente client di WSUS, non richiede requisiti hardware particolari ad eccezione della connessione alla rete. È possibile utilizzare Aggiornamenti automatici con WSUS nei computer che eseguono uno dei seguenti sistemi operativi:

  • Microsoft Windows 2000 Professional con Service Pack 4, Windows 2000 Server con SP4 oppure Windows 2000 Advanced Server con SP4.
  • Microsoft Windows XP Professional con Service Pack 2 e successivi.
  • Microsoft Windows Server 2003 tutte le versioni e i Service Pack.
  • Windows Vista e successivi.
  • Windows Server 2008 e successivi.

Impostazioni di sicurezza per le directory

Per garantire il funzionamento di WSUS le seguenti directory devono avere le seguenti autorizzazioni:

  1. Il gruppo Built-in group Users o l’account NT Authority\Network Service devono avere i permessi di lettura sulla root del drive in cui risiede la directory del contenuto di WSUS, in caso contrario BITS non riuscirà ad eseguire i downloads.
  2. L’account NT Authority\Network Service deve avere i permessi di Full Control per la directory del contenuto di WSUS (normalmente :WSUS\WsusContent), questa permission è impostata durante il setup di WSUS durante la creazione della directory. Alcune impostazioni di sicurezza software potrebbero resettare la permission, senza questa impostazione BITS non riuscirà ad eseguire i downloads.
  3. L’account NT Authority\Network Service deve avere i permessi di Full Control per le seguenti directory affinché lo snap-in WSUS Administration funzioni correttamente:
    • %windir%\Microsoft .NET\Framework\v2.0.50727\Temporary ASP.NET Files
    • %windir%\Temp

Per maggiori informazioni sull’impostazione delle permissions si veda DCPROMO Does Not Retain Permissions on Some IIS Folders.

Configurazione del sistema operativo e prerequisiti per l'installazione di WSUS 3.0.SP1

Di seguito verranno analizzate le configurazioni al sistema operativo e i prerequisiti necessari per installare WSUS 3.0 SP1 sia in ambiente Windows Server 2003 che in ambiente Windows 2008 Server.

Per scaricare gli aggiornamenti da Microsoft Update occorre configurare opportunamente il firewall aziendale, il server di WSUS utilizza la porta 80 per il protocollo HTTP e la porta 443 per il protocollo HTTPS (questa impostazione non è configurabile, ma è possibile configurare più server di WSUS per la sincronizzazione con una porta personalizzata). E' necessario che WSUS possa accedere ai seguenti indirizzi in modo che WSUS che possa comunicare con Microsoft Update:

  • http://windowsupdate.microsoft.com
  • http://*.windowsupdate.microsoft.com
  • https://*.windowsupdate.microsoft.com
  • http://*.update.microsoft.com
  • https://*.update.microsoft.com
  • http://*.windowsupdate.com
  • http://download.windowsupdate.com
  • http://download.microsoft.com
  • http://*.download.windowsupdate.com
  • http://test.stats.update.microsoft.com
  • http://ntservicepack.microsoft.com

Dal momento che WSUS avvia il proprio traffico di rete, non è necessario configurare Windows Firewall nel server di WSUS.

Per ulteriori informazioni si vedano i seguenti:

Configurazione di Windows Server 2003 per l'installazione di WSUS 3.0 SP1

Per predisporre un sistema Windows 2003 Server all'installazione di WSUS occorre eseguire le seguenti operazioni:

  • Installare e configurare IIS mediante la seguente procedura:
    • Selezionare Start -> Pannello di controllo -> Installazione applicazioni.
    • Selezionare Installazione componenti di Windows.
    • Selezionare Server Applicazioni e quindi selezionare Dettagli.
    • Selezionare ASP.NET e quindi selezionare OK.
    • Selezionare Avanti.
      • Selezionare Fine al termine dell’installazione.
    • Eseguire Microsoft Update per installare gli ultimi aggiornamenti relativi ad IIS.
  • Installazione di .NET Framework 2.0 tramite il pacchetto d'installazione o in Windows Server 2003 R2 tramite la seguente procedura:
    • Selezionare Start -> Pannello di controllo -> Installazione applicazioni.
    • Selezionare Installazione componenti di Windows.
    • Selezionare Microsoft .NET Framework 2.0.
    • Selezionare Avanti.
    • Selezionare Fine.
    • Eseguire Microsoft Update per installare gli ultimi aggiornamenti relativi al .NET Framework 2.0.
  • Installazione di Microsoft Report Viewer Redistributable 2005 tramite il pacchetto d'installazione.
  • Installazione di Microsoft Management Console 3.0 (non necessaria in Windows Server 2003 R2 in quanto è già inclusa nel sistema)

Configurazione di Windows Server 2008 per l'installazione di WSUS 3.0 SP1

Per predisporre un sistema Windows 2008 Server all'installazione di WSUS occorre eseguire le seguenti operazioni:

  • Installare e configurare IIS mediante la seguente procedura:
    • Selezionare Start -> Strumenti di amministrazione -> Server Manager.
    • Selezionare Ruoli e quindi Aggiungi Ruoli.
    • Selezionare Avanti.
    • Selezionare Server Web (IIS) e quindi Aggiungi funzionalità necessarie.
    • Selezionare Avanti.
    • Selezionare Avanti.
    • Selezionare i seguenti servizi ruolo:
      • Sviluppo applicazioni - ASP.NET
      • Protezione - Autenticazione di Windows
      • Prestazioni - Compressione del contenuto dinamico
      • Strumenti di gestione - Compatibilità gestione IIS 6 - Compatibilità metabase IIS 6.
    • Selezionare Avanti.
    • Selezionare Installa.
    • Selezionare Chiudi.
  • Installazione di Microsoft Report Viewer Redistributable 2005 tramite il pacchetto d'installazione.

Installazione del ruolo Windows Server Update Services in Windows 2008 Server

In Windows 2008 Server è possibile installare l'aggiornamento KB940518 che aggiunge il ruolo Windows Server Update Services che consente di gestire WSUS tramite l'interfaccia di Server Manager (la modalità Server Core non è supportata).

wsus 3.0 sp1

L'aggiornamento consente anche l'attivazione del ruolo Windows Server Update Services occupandosi di aggiungere il ruolo il ruolo Server Web (IIS) con i servizi necessari.

wsus 3.0 sp1

Se però WSUS 3.0 SP1 non è già installato il processo di aggiunta del ruolo terminerà con un errore che può essere ignorato e che verrà corretto dopo l'installazione di WSUS 3.0 SP1.

Il mio consiglio quindi è quello di applicare l'aggiornamento e di seguire la procedura di installazione classica, in questo modo al termine sarà possibile gestire WSUS tramite Server Manager e si eviteranno messaggi.

wsus 3.0 sp1

E' possibile avere maggiori informazioni e scaricare l'aggiornamento KB940518 al seguente An update is available that integrates Windows Server Update Services (WSUS) 3.0 into Server Manager in Windows Server 2008.

Installazione di WSUS 3.0 SP1

E’ possibile scaricare WSUS 3.0 SP1 dal seguente Description of the Windows Server Update Services 3.0 Service Pack 1 package, per eseguire l'installazione è necessario utilizzare un account membro del gruppo Administrators locale.

Per eseguire l'installazione utilizzare la seguente procedura:

  1. Selezionare Start -> Esegui e quindi Sfoglia per aprire il pacchetto di installazione di WSUS 3.0 SP1 (WSUSSetup_30SP1_x86.exe in un sistema con architettura a 32 bit, WSUSSetup_30SP1_x64.exe in un sistema con architettura a 64 bit).
  2. Selezionare Avanti in Installazione guidata di Windows Server Update Services 3.0 SP1.
  3. Selezionare Installazione server completa inclusiva di console di amministrazione in Selezione della modalità di installazione e quindi selezionare Avanti.
  4. Accettare il contratto di licenza e quindi selezionare Avanti.
  5. Selezione origine aggiornamenti
    • Selezionare Archivia aggiornamenti in locale accettando il path di default (C:\WSUS) o specificando un path alternativo ad esempio su un secondo hard disk.
      In questo modo gli aggiornamenti verranno scaricati in locale solo dopo l’approvazione, per impostazione predefinita vengono scaricati gli aggiornamenti per tutte le lingue.
      Sono richiesti 6 GB di spazio libero sull’unità formattata in NTFS.
    • Nel caso non si selezioni Archivia aggiornamenti in locale i computer si connetteranno a Windows Update per scaricare gli aggiornamenti approvati.
  6. Opzioni database
    • Accettare le impostazioni di default per installare Windows Internal database per gestire il database di WSUS in C:\WSUS o nel path specificato precedentemente per archiviare gli aggiornamenti (sono richiesti 2 GB di spazio libero sull’unità formattata in NTFS).
    • E' anche possibile selezionare un'istanza di database locale o su un computer remoto.
  7. Selezione sito web
    • E’ possibile impostare il sito predefinito di IIS come sito per WSUS, i client dovranno essere configurati per l’accesso a WSUS utilizzando l’url: http://nomeserver.
      Questa è la scelta consigliata nel caso sul server non si preveda di gestire siti web.
    • Nel caso il sito predefinito sia già utilizzato è possibile creare un sito web sulla porta 8530 per WSUS, i client dovranno essere configurati per l’accesso a WSUS utilizzando l’url: http://nomeserver:8530.
  8. Selezionare Avanti in Inizio installazione di Windows Server Update Services 3.0 SP1.
  9. Selezionare Fine.

Configurazione guidata Windows Server Update Services

Al termine dell’installazione viene avviata la Configurazione guidata di Windows Server Update Services. E' possibile anche avviare il wizard successivamente tramite la console Microsoft Windows Server Update Services 3.0 SP1 utilizzando la sezione Opzioni.

Tramite il wizard è possibile configurare le opzioni di WSUS tramite i seguenti passaggi:

  1. Selezionare Avanti in Prima di iniziare.
  2. Selezionare Avanti in Partecipa al programma Analisi utilizzo Microsoft Update.
  3. Accettare l’impostazione Sincronizza da Microsoft Update in Scelta server padre e selezionare Avanti.
    (Eventualmente è possibile specificare un server padre da cui sincronizzarsi nel caso si vogliano gestire più server WSUS).
  4. Accettare le impostazioni proposte in Specifica server proxy (nel caso il server WSUS debba utilizzare un server proxy configurare le impostazioni) e selezionare Avanti.
  5. Selezionare Avvia connessione in Scelta server padre.
    (In questo modo verranno salvate e scaricate le informazioni del server padre e del server proxy).
    Al termine selezionare Avanti.
  6. Selezionare Scarica aggiornamenti solo nelle lingue seguenti e selezionare le lingue necessarie (per esempio Italiano, Inglese) in Scelta lingue quindi selezionare Avanti.
  7. Selezionare i prodotti per i quali si desidera scaricare gli aggiornamenti in Scelta prodotti (per default sono già selezionati i sistemi operativi e Office).
  8. Selezionare le classificazioni degli aggiornamenti da sincronizzare in Scelta classificazioni (per default sono selezionati Aggiornamenti critici, della protezione e delle definizioni, gli aggiornamenti dell’IMF v2 di Exchange 2003 sono contenuti nella classificazione Raccolta completa di aggiornamenti) quindi selezionare Avanti.
  9. Selezionare la tipologia di sincronizzazione in Configura pianificazione della sincronizzazione. quindi selezionare Avanti.
    • Sincronizzazione manuale (in questo caso la sincronizzazione dovrà essere avviata manualmente tramite la console di amministrazione di WSUS).
    • Sincronizzazione automatica (in questo caso la sincronizzazione avverrà come specificato con uno scarto casuale di 30 minuti dopo l’ora specificata).
  10. Accettare le impostazioni proposte in Operazione completata quindi selezionare Avanti.
    • Avvio console amministrativa di Windows Server Update services.
    • Avvio sincronizzazione iniziale.
  11. Selezionare Fine in Passaggi successivi.

Configurazione di Aggiornamenti automatici

Per i computer client di WSUS è necessaria una versione compatibile di Aggiornamenti automatici. Durante il programma di installazione di WSUS, IIS viene configurato automaticamente per distribuire la versione più recente di Aggiornamenti automatici a tutti i computer client che contattano il server di WSUS. I computer con XP SP2 e Windows Vista hanno già il client installato nel caso il computer abbia XP senza service pack conviene installare il SP2 per semplificare l’installazione del client di WSUS.

La configurazione della funzionalità di Aggiornamenti automatici per far sì che venga utilizzato WSUS anziché i server di Microsoft Update può essere eseguita tramite Group Policy in modo da automatizzare la distribuzione della configurazione sui client del dominio.

Nel caso in cui si intenda utilizzare WSUS su client non appartenenti al dominio Active Directory aziendale le configurazioni potranno essere eseguite su ciascun client tramite la configurazione di Group Policy Locali o tramite l'importazione di voci di Registry. I computer con XP SP2 hanno già il modello amministrativo di WSUS, ma in ogni caso le group policies aggiornate per WSUS possono essere trovate nel file wuau.adm che si trova in %windir%\inf sul sever di WSUS o su un computer dopo che Automatic Updates si è auto aggiornato (per controllare la versione del Windows Update Agent installata sul client è possibile controllare la versione dei file wuapi.dll, wuauclt.exe, wuaucpl.cpl, wuaueng.dll, wuauserv.dll, wucltui.dll, wups2.dll, wups.dll, wuweb.dll che se è installato il Windows Update Agent 3.0 devono avere versione 7.1.6001.65 e data modifica 23.01.08).

Per consentire ai client di contattare il server WSUS e installare gli aggiornamenti necessari occorre configurare almeno la funzionalità di Aggiornamenti automatici e il server WSUS sui client. A tal proposito si veda Step 5: Configure Automatic Updates.

Per configurare la funzionalità Aggiornamenti automatici è possibile utilizzare la seguente procedura:

  1. Aprire il Group Policy Object Editor (tramite la configurazione di una Unità organizzativa o tramite Start / Esegui gpedit.msc su un client non Active Directory).
  2. Selezionare Criteri computer locale / Configurazione computer / Modelli amministrativi.
  3. Selezionare Componenti di Windows / Windows Update.
  4. Selezionare Configura Aggiornamenti automatici.
  5. Selezionare Azione e quindi Proprietà.
    • Selezionare Attivata.
    • Nella sezione Configura aggiornamenti automatici selezionare l'opzione desiderata (di solito si utilizza Download e pianifica installazione oppure Download e avviso installazione). Le opzioni disponibili sono:
      • Avviso per download e installazione.
        Per tutti gli utenti che accedono con privilegi di amministratore vengono visualizzate una notifica prima del download e una prima dell'installazione degli aggiornamenti.
      • Download e avviso installazione.
        Il download degli aggiornamenti viene avviato automaticamente. Al termine del download, per tutti gli utenti che accedono con privilegi di amministratore viene visualizzata una notifica prima dell'installazione degli aggiornamenti.
      • Download e pianifica installazione.
        Aggiornamenti automatici è configurato per l'esecuzione di un'installazione pianificata, è inoltre necessario impostare il giorno e l'ora per l'installazione pianificata ricorrente.
      • Consenti scelta impostazioni all'amministratore locale.
        Gli amministratori locali possono utilizzare Aggiornamenti automatici nel Pannello di controllo per selezionare l'opzione di configurazione desiderata, ad esempio l'ora dell'installazione pianificata. Gli amministratori locali non possono disattivare Aggiornamenti automatici (viene visualizzata solo se Aggiornamenti automatici è compatibile con WSUS).
    • Selezionare Applica.
    • Selezionare OK.

In alternativa è possibile configurare sui client stand alone le impostazioni della funzionalità Aggiornamenti automatici tramite la chiave di registro HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows\WindowsUpdate mediante il valore REG_DWORD AUOptions che può assumere i seguenti valori:

  • 2 = Avviso per download e installazione
  • 3 = Download e avviso installazione
  • 4 = Download e pianifica installazione (richiede l’impostazione di ScheduledInstallDay e di ScheduledInstallTime)
  • 5 = Consenti scelta impostazioni all'amministratore locale

Per configurare impostare il server WSUS è possibile utilizzare la seguente procedura:

  1. Aprire il Group Policy Object Editor (tramite la configurazione di una Unità organizzativa o tramite Start / Esegui gpedit.msc su un client non Active Directory).
  2. Selezionare Criteri computer locale / Configurazione computer / Modelli amministrativi.
  3. Selezionare Componenti di Windows / Windows Update.
  4. Selezionare Specificare la posizione del servizio di aggiornamento Microsoft nella rete Intranet.
  5. Selezionare Azione e quindi Proprietà.
    • Selezionare Attivata.
    • Nella sezione Impostare il servizio di aggiornamento nella rete Intranet per il rilevamento degli aggiornamenti digitare l’URL HTTP del server WSUS (http://nomeserver)
    • Nella sezione Impostare il server per le statistiche nella rete Intranet digitare l’URL HTTP del server WSUS (http://nomeserver)
    • Selezionare Applica.
    • Selezionare OK.

In alternativa è possibile configurare sui client stand alone il server WSUS tramite la chiave di registro HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows\WindowsUpdate mediante i valori REG_DWORD WUServer e WUStatusServer.

Per un elenco delle group policies relative a WSUS si veda Configure Clients Using Group Policy.

Terminata la configurazione della funzionalità Aggiornamenti automatici per l'utilizzo del server WSUS è possibile creare gruppi di computer per gestire gli aggiornamenti e impostare l'approvazione e la distribuzione di quest'ultimi. A tal proposito si vedano Step 6: Create a Computer Group for Updates e Step 7: Approve and Deploy Updates in WSUS 3.0.

Ulteriori informazioni per l’utilizzo dei criteri di gruppo e sul funzionamento di WSUS

Per default i client controllano il server WSUS ogni 22 ore con un offset in minuti casuale, ma questo intervallo di tempo è configurabile tra 1 e 22 ore (xes tramite group policies o registro di sistema).

Se si utilizza l'oggetto Criteri di gruppo locale le impostazione saranno immediatamente effettive e il computer verrà visualizzato nella console WSUS entro 20 minuti circa. È possibile rendere più rapido questo processo avviando manualmente il rilevamento.

Un computer client configurato mediante un oggetto Criteri di gruppo basato su Active Directory verrà visualizzato nella console WSUS 20 minuti circa dopo l'aggiornamento di Criteri di gruppo. Per impostazione predefinita, i Criteri di gruppo vengono aggiornati in background ogni 90 minuti con un offset casuale compreso tra 0 e 30 minuti. Se si desidera forzare l'aggiornamento dei Criteri di gruppo è possibile utilizzare il comando gpupdate /force.

Per avviare manualmente il rilevamento del server WSUS utilizzare il comando wuauclt.exe /detectnow sul computer client.

WSUS utilizza un cookie sul computer client per immagazzinare varie informazioni (inclusa l’appartenenza ad un gruppo quando viene utilizzata la modalità di assegnazione dei computer ai gruppi di computer con l’opzione di distribuzione degli aggiornamenti sul lato client). Per default la validità del cookie è di un’ora, nel caso il computer venga cambiato di gruppo è possibile annullare il cookie per aggiornare il gruppo di WSUS e avviare manualmente il rilevamento utilizzando il comando wuauclt.exe /resetauthorization /detectnow.

Se necessario è possibile cancellare la cronologia degli aggiornamenti in WSUS 3.0 SP1 che può rivelarsi necessaria su server attivi da molto tempo in cui lo storico delle connessioni (synchronization history) contenga così tanti elementi che il caricamento rallenti l'esecuzione della console. Per eliminare lo storico delle connessioni non esiste una funzionalità nella console, ma occorre accedere al database di WSUS. La descrizione di questa procedura non documentata è reperibile nel post Cancellare la cronologia degli aggiornamenti in WSUS 3.0 SP1 del blog del Supporto Tecnico Enterprise.
 

Conclusioni

WSUS consente di gestire in modo personalizzato la distribuzione degli aggiornamenti del sistema operativo e dei prodotti Microsoft in modo semplice. in questo articolo si è preso in esame il caso di un unico server WSUS, ma è possibile gestire situazioni più complesse implementando infrastrutture basate su più server WSUS, a tal proposito si veda Design the WSUS 3.0 Deployment.

Poiché WSUS non richiede per il proprio funzionamento di essere installato su un server membro del domino aziendale è possibile, ad esempio, utilizzarlo da parte di società fornitrici di servizi informatici per gestire piccole realtà informatiche in cui l'implementazione di un server WSUS non sia giustificabile.

Inoltre se si sta pensando di implementare in azienda ForeFront Security Client la soluzione antivirus aziendale Microsoft occorre avere o nella propria infrastruttura WSUS per la distribuzione delle definizioni, a riguardo si veda Deploying FCS definition updates with a shared System Center Configuration Manager WSUS infrastructure.

Per ulteriori informazioni si faccia riferimento ai seguenti link:


Scritto in: Guide e Articoli
AZIONI: E-mail | Permalink |
CONDIVIDI: del.icio.us   Facebook   Digg   Google   Live Bookmarks   Newsvine   StumbleUpon   Technorati   Yahoo   DotNetKicks
blog comments powered by Disqus

Copyright 2011 by SysAdmin.it